Shopping con arte a Castelguelfo Outlet

Natale tempo di regali.

Non più di due settimane fa siamo stati invitati a visitare Castelguelfo Outlet, che per noi, non avvezzi allo shopping, ha riservato una piacevole sorpresa. Non solo perché ho letteralmente svaligiato il negozio della Disegual che adoro ma anche perché ci siamo ritrovati in una galleria d’arte a cielo aperto dedicata alla musica.

castelguelfo Nell’ avveniristica costruzione centrale di forma ovale dell’architetto americano William Taylor e nelle vie laterali fino al diciannove gennaio si può, infatti, ammirare la rassegna d’arte luminosa “Allegro Andante” dedicata a Giuseppe Verdi in occasione del suo duecentesimo compleanno.

Castelguelfo La mostra si caratterizza per un allestimento decisamente pop che gioca su colori sgargianti, stile comics alla Lichtenstein e ironia. Il percorso che si può ammirare a Castelguelfo si snoda sotto “le luci della ribalta” rifacendosi alle lampadine che illuminavano il proscenio negli spettacoli di Verdi. Ogni tanto ci si imbatte in installazioni luminose King size e postazioni multimediali interattive che assumono la forma di strumenti d’orchestra, spartiti e l’inconfondibile cappello a cilindro del direttore d’orchestra.

Castelguelfo Lungo il percorso il visitatore può abbandonarsi alle suggestioni oppure soffermarsi sulle note a margine in cui si possono leggere curiosità ed aneddoti sulla vita e le opere di Verdi. Ad esempio voi lo sapevate che Verdi a diciotto anni tentò l’esame di ammissione per il conservatorio di Milano ma non riuscì a superarlo per “scorretta posizione della mano nel suonare e per raggiunti limiti di età”?

Diede voce alle speranze e ai lutti. pianse ed amò per tutti” G. D’Annunzio

Castelguelfo Come raggiungere Castelguelfo The Style Outlet

Dalla stazione di San Pietro Terme c’è un servizio navetta gratuito che in cinque minuti permette di raggiungere l’Outlet.

per informazioni: 0542 670765

Se poi volete abbinare lo shopping alla visita di qualcosa nei paraggi vi consigliamo il Borgo di Dozza, un vero e proprio Museo a cielo aperto. A Dozza ogni due anni si celebra la Biennale del Muro dipinto che dagli anni sessanta ad oggi ha coinvolto più di duecento artisti che hanno lasciato la traccia della propria arte sui muri di Dozza.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

1 commento

  • Rispondi dicembre 15, 2013

    OutletVictims

    RT @miportovia: #natale tempo di #regali tempo di #shopping http://t.co/B4iBphqbeV @OutletVictims #ungiornoacastelguelfo

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.