Alla scoperta del vino Durello a Soave fra bollicine e buon cibo

Ed ora andiamo a visitare la cantina

Ogni volta che sento questa frase mi emoziono perché a me le cantine vinicole piacciono tantissimo. Mi piace vedere le botti in rovere per il procedimento in barrique, sentirne il profumo, immaginare da dove sono arrivate e chi le ha costruite. Quelle file rotonde mi danno sicurezza.

Soave Purtroppo però a forza di visitare cantine mi sembrano ormai tutte molto simili, ecco che quando ne trovo una particolare che si differenzia dalle altre rimango decisamente colpita.

La parola “colpita” però è un termine un po’ riduttivo per descrivere il mio stato d’animo di Sabato durante la visita alle cantine di Rocca Sveva a Soave. Il luogo era talmente suggestivo che ho lasciato andare avanti tutti coloro che stavano facendo la visita con me per poi tornare indietro e godermi quello splendore tutta sola.

C’eravamo io, lei e il vino.

Lei è la grotta. Sì, perché le cantine di Rocca Sveva sono scavate nella roccia. Ma mica una roccia così tanto per gradire. No, no qui si ha a che fare con duemila metri quadrati di grotte.

Soave Il percorso si snoda nei sotterranei del Castello di Soave e permette di mantenere temperatura ed umidità costanti tutto l’anno. Il risultato infatti è ottimo. Tra i vari Durelli che ho potuto assaggiare al Banco di assaggio della manifestazione Durello&Friends il vino della Cantina di Soave è uno di quelli che ho apprezzato maggiormente.

Borgo Rocca Sveva
Via Borgo Covergnino, 7 – Soave
contatti: 045 6139845

Soave

Se volete degustare il vino Durello allora Soave è il luogo giusto per voi

Un’altra Cantina che voglio consigliarvi è l’Azienda Agricola Sandro de Bruno dove ho avuto il piacere di pranzare. Arrivati da basso nella sala attigua alla cantina con le botti grandi ci ha dato il benvenuto uno splendido girarrosto.

Soave I padroni di casa ci hanno spiegato i loro vini associandoli ad un antipasto di soppressa veneta e formaggi, un riso al Durello e carne alla griglia cucinati direttamente da loro. L’Azienda offre la possibilità di degustazioni e su richiesta pranzi o cene.

Soave Soave Ve la consiglio sia per la bontà dei cibi che del vino ma soprattutto per l’ospitalità dei proprietari. Di fatto sembra di essere a casa.

Soave Azienda Agricola Sandro De Bruno
Via Santa Margherita 26 Montecchia di Crosara fraz. Pergola
contatti: 045 6540465

Dormire a Soave a due passi dalle vigne di Durello

Dalla sala colazioni della Locanda ai Capitelli si possono vedere le vigne mentre ci si abbuffa di torta fatta in casa e uova all’occhio di bue con prosciutto e formaggi.

soave Le camere sono nuove, pulite, arredate con gusto ed ognuna è dedicata ad un frutto della terra: olive, ciliegie, castagne.

soave Elga ed Andrea hanno girato l’Europa per studiare un’ospitalità degna di questo nome. La chicca che non abbiamo potuto provare data la stagione troppo fredda è la possibilità di utilizzare una delle loro quattro vespe per esplorare le colline del Soave.

Locanda ai Capitelli
Via Monti, 2 Soave
contatti: 045 768 0758

soave Tornare a Soave per degustare il Durello, vino che non conoscevamo è stato veramente piacevole.

 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

15 commenti

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.