Lode alla bellezza fra le Pale di San Martino

Di cosa ha bisogno un figlio che viene al mondo?

Soldi, una bella casa, un futuro sicuro? Queste cose forse non riusciremo mai a darle a manina.

Ciò che io e il suo papà stiamo cercando di dargli è amore incondizionato. Cerchiamo di rispettarlo nel suo essere neonato e nell’essere atterrato sulla terra da così poco. Cerchiamo di capire che ha bisogno di tempo, che ha bisogno di comprensione. Che ha bisogno punto.

Cerchiamo di dargli la bellezza.

Che non è una cosa materiale ma è qualcosa che sicuramente ti aiuta a crescere.

Sebastiano in tre mesi ha incontrato la bellezza tante volte. E sapete grazie a cosa? Ai viaggi ovviamente.

I viaggi che ha fatto al nostro fianco in questi primi tre mesi di vita l’hanno portato in fusione con la bellezza. Prima fra tutti la bellezza della natura.

Il ricordo più bello che ho fin’ora è di noi tre alla Malga Venegia nello straordinario contesto naturale delle Pale di San Martino dove al suono della prima viola della Scala, Danilo Rossi, l’ho allattato. Immaginatevi che esperienza. Le pale che si arrossavano al tramonto, il suono dolce del violino, lui tra le mie braccia che succhiava dal seno e poco lontano il suo papà che scattava queste foto.

pale di san martino pale di san martino pale di san martino pale di san martino pale di san martino pale di san martino

Non è mai troppo presto per incontrare la bellezza. I nostri bambini se lo ricorderanno. I nostri bambini ci ringrazieranno per queste esperienze che non hanno prezzo. E che nessuna cosa materiale può eguagliare né sostituire.

Viaggiate coi vostri figli, portateli a contatto con ciò che per voi è la bellezza. E loro cresceranno nel miglior modo possibile. Almeno questo è quello in cui crediamo noi.

 

Qualche informazione in più:

Malga Venegia – Val Venegia – 38054 Tonadico – Tel: +39 (348) 0627886

– Periodo apertura: dicembre – aprile / giungo- settembre
– Giorno chiusura ristorante: lunedì (in inverno)
– Orario ristorante: 12.30 – 14.30 / 19.00 – 21.00
– E’ richiesta la prenotazione

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

37 commenti

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Cri_FC

    Viaggiate coi vostri #figli,portateli a contatto con ciò che per voi è la #bellezza. http://t.co/yOf2JHjbQk via @miportovia #turismo #viaggi

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Federica Cerri

    Elisa che emozione!

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Elisa Paterlini

    ti è piaciuto?

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Federica Cerri

    Federica Cerri liked this on Facebook.

  • Cà du Ferrà Farm & Relax liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Tania Maio

    Tania Maio liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Stefania

    Grazie, perchè con questo post (ma anche con altri da quando c’è manina) state dando una mano a chi ha paura di crescere per la paura di non poter più viaggiare. Spero, un domani, di riuscire a fare come voi. Un abbraccio, Ste

    • Rispondi novembre 18, 2013

      miprendoemiportovia

      Ciao Stefania non potevi farci un commento migliore! è proprio questo l’intento, l’obiettivo, la priorità che ci siamo dati con la sezione “in viaggio con manina”. Ci sono tanti blog di viaggi per bambini in rete che sanno fare benissimo il proprio mestiere molto meglio di quello che potremmo fare noi. Quindi quello che vogliamo fare con questa sezione è proprio di rassicurare chi teme che un figlio lo possa “snaturare” anche nell’amore per i viaggi…che erano poi le nostre paure quando abbiamo saputo di aspettare manina!

      • Rispondi novembre 18, 2013

        stefy

        Sono contenta 🙂 E’ la verità e la speranza che possa essere anche per me così!

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Paola Sesti

    Paola Sesti liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Matteo Bellini

    Matteo Bellini liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    La Ste

    La Ste liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Unlearning

    Unlearning liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    miportovia

    e poi ti arrivano commenti come questo e allora capisci che stai andando nella direzione giusta http://t.co/05BdiG65vt grazie @diquadila

  • Rispondi novembre 18, 2013

    miportovia

    RT @Cri_FC: Viaggiate coi vostri #figli,portateli a contatto con ciò che per voi è la #bellezza. http://t.co/yOf2JHjbQk via @miportovia #tu…

  • Rispondi novembre 18, 2013

    DiquaDila

    RT @miportovia: e poi ti arrivano commenti come questo e allora capisci che stai andando nella direzione giusta http://t.co/05BdiG65vt graz…

  • Rispondi novembre 18, 2013

    DiquaDila

    @miportovia Grazie a voi che ci dimostrate che continuare a viaggiare si può! Anche in 3, 4, 5…. 🙂

  • Rispondi novembre 18, 2013

    DiquaDila

    Con un bimbo piccolo si può continuare a viaggiare? Elisa e Luca di @miportovia ne sono l’esempio vivente http://t.co/8G1LaKtz15

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Amberle27

    Lode alla bellezza fra le Pale di San Martino http://t.co/fug1PN2Ngw via @miportovia

  • Rispondi novembre 18, 2013

    acasadiclara

    RT @Cri_FC: Viaggiate coi vostri #figli,portateli a contatto con ciò che per voi è la #bellezza. http://t.co/yOf2JHjbQk via @miportovia #tu…

  • Rispondi novembre 18, 2013

    acasadiclara

    RT @DiquaDila: Con un bimbo piccolo si può continuare a viaggiare? Elisa e Luca di @miportovia ne sono l’esempio vivente http://t.co/8G1LaK…

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Paola Sesti

    Ciao Elisa,
    Hai proprio ragione, viaggiare con i nostri figli è uno dei regali più belli che possiamo fargli. Io adesso di figli ne ho due, Elia 6 anni e Anita 6 mesi, e siamo sempre partiti fin da quando Elia aveva pochi mesi (Borgogna, Normandia e Bretagna, Danimarca New York e vari posti in Italia). Adesso quando Elia sente parlare di partenze va in fibrillazione, spero davvero di avergli trasmesso la voglia di girare, di cercare e conoscere posti nuovi, di apprezzare luoghi diversi da quelli in cui abbiamo sempre vissuto. La piccola Anita fino ad ora è stata in Sicilia (ovviamente) e ultimamente a Torino. Non nascondo che può essere faticoso, ma sono ricordi che nessuno potrà mai toglierci e soprattutto ci si disintossica dalla quotidianità che talvolta appesantisce.
    Spero un giorno di raccontarti uno dei nostri viaggetti, intanto ti faccio un grosso in bocca al lupo per la vostra nuova avventura con manina!
    A presto, Paola

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Elisa Paterlini

    Cara paola grazie tanto! anche io non nascondo che non sia faticoso è vero (a dire il vero subito dopo il parto non lo è stato poi adesso forse a causa della stanchezza accusiamo un po di più) ma credo che tante siano le cose faticose che un genitore fa volentieri per i figli. Spesso però il viaggiare, il portarli a contatto con la bellezza va in secondo piano… e invece è cosi importante! mi piacerebbe tanto pubblicare qualcosa di tuo, ti aspettiamo!

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Alberto Olmi

    Alberto Olmi liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Valentina Fabbi

    Valentina Fabbi liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    miportovia

    Lode alla bellezza fra le Pale di San Martino http://t.co/05BdiG65vt che ne pensi @calamaridibosco

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Andrea Moretti

    la bellezza salva il mondo, i soldi spesso lo rovinano… cmque vs figlio oltre a vedere la bellezza in giro per il mondo sta sicura che la vede anche in casa perché ha due genitori bellissimi e anche una casa bellissima!!!! io lo so perché ci sono stato.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Elisa Paterlini

    Andrea Moretti e non dimentichiamoci che è anche circondato da amici bellissimi!

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Andrea Moretti

    Andrea Moretti liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Michela Sisti

    Michela Sisti liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Silvia Cartotto

    Silvia Cartotto liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Elisabetta Vicentini

    Elisabetta Vicentini liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 18, 2013

    Claudia Zigliotto

    Claudia Zigliotto liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 19, 2013

    MarCello Ottani

    MarCello Ottani liked this on Facebook.

  • Rispondi novembre 19, 2013

    Ladri Di Idee

    Ladri Di Idee liked this on Facebook.

  • Rispondi giugno 17, 2014

    Giulia

    Ciao!! Son contenta che anche voi abbiate capito quanto è importante godere delle bellezze del
    mondo insieme si figli!! Ma come fate a fare tutti quei viaggi? Che lavoro fate? Io riesco a farne max due all’anno! !!

    • Rispondi giugno 17, 2014

      Elisa e Luca

      Ciao Giulia!
      la nostra passione per i viaggi ci ha portato ad aprire questo blog di viaggi nel 2011. A dire la verità non sapevamo bene in quale avventura ci stessimo per “imbarcare”. Dal 2012 scriviamo regolarmente sul blog quasi ogni giorno e molte aziende del turismo ci invitano a visitarli. Veniamo così ospitati come in questo caso specifico dalla Val di Fiemme e noi descriviamo l’esperienza che abbiamo fatto. Il post ha un’etichetta specifica “blog tour” o blog trip” che è come un vecchio viaggio stampa dei giornalisti di un tempo. Ci tengo a sottolineare che non ci viene imposto di scrivere nulla e quello che leggi è il risultato di come realmente è andata. Ovviamente continuiamo a viaggiare anche autonomamente, ad esempio questa estate andremo in Argentina, tutti i soldi che risparmiamo vanno a finire in un salvadanaio che sopra ha su scritto “viaggi”.

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.