#Vivilitalia viviamo e promuoviamo la nostra bella Italia

Credo nelle potenzialità del web e di tutto ciò che ne può scaturire, non ve l’ho mai nascosto, vero?

Dal web nascono incontri, slanci, proposte, progetti, c’è addirittura chi è riuscito a trovarsi un lavoro.

Dal web a fine luglio è nato in maniera del tutto spontanea un #hashtag dal nome #vivilitalia. E’ stato facile. Si parlava di Italia appunto e di tutto ciò che il nostro Paese offre a livello di bellezze naturali, monumenti, storia e cultura.  Un paese con enormi potenzialità turistiche ma ancora troppo poco conosciuto o per lo meno valorizzato non tanto quanto si potrebbe. Così, quasi per gioco, in quella conversazione nata per caso, ci siamo detti: “perchè non essere di aiuto a promuovere l’Italia?” La risposta in coro è stata “sì!” e da lì alla nascita dell’hashtag la strada è stata breve. Io e Luca vi abbiamo aderito fin da subito con entusiasmo suggerendone il nome, vi piace?

Nel nostro piccolo#vivilitalia diventa una nuova rubrica del blog fatta di post in cui intervisteremo bloggers italiani su posti insoliti da loro scovati nella nostra bella Italia e che a loro avviso meritano di essere visti e conosciuti. Ogni bloggers diverrà così un local expert in quanto ci parlerà di un luogo che merita di essere vissuto e che è a pochi passi da casa propria.

Ma andiamo con calma! Come abbiamo fatto ad aderire a #vivilitalia? Rispondendo ad un tweet di Chris fondatore insieme a Marta del conosciutissimo blog di viaggi. Quale maniera migliore di iniziare il nostro viaggio se non proprio con un’intervista a loro due?

Sì ma non è così facile, occorre aspettare domani, per il momento buona Italia a tutti!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

23 commenti

  • Rispondi settembre 6, 2013

    TiaValen

    RT @miportovia: #Vivilitalia viviamo e promuoviamo la nostra bella Italia, la nostra iniziativa http://t.co/L3J8NlsJRz

  • Rispondi settembre 6, 2013

    Armando Alibrandi

    Sembra la scoperta dell’acqua calda. Promuovere una destinazione turistica, grande o piccola che sia, tramite i social e la rete di blogger (che forse possiamo considerare il primo social che si è radicato). Una acqua calda che i turisti hanno scoperto da anni, cercando, leggendo e commentando foto, idee e suggerimenti piu’ disparati. Ora lo stanno “scoprendo” gli strateghi del turismo, aprendo, ad esempio il TTG dei tour operator, delle riviste patinate da € 4,99 agli “sbarbatelli”, i blogger. A coloro che fino a poco tempo prima, quando magari proponevano un blog tour a costo zero, veniva risposto con un sorriso che tutte le risorse erano state investite in uno stand in una fiera in Finlandia. Fortunatamente gli “sbarbatelli” come Elisa l’acqua calda è tanto che l’hanno scoperta e portano avanti progetti “innovativi” come #vivilitalia. Innovativi anche perchè creano lavoro e non costano nulla. Grazie Elisa e Co.
    Ciao, Armando

    • Rispondi settembre 6, 2013

      miprendoemiportovia

      Ciao Armando
      #vivilitalia è un’iniziativa libera nata da persone siano essi travel bloggers o turisti o viaggiatori o a volte la stessa cosa insieme non ha importanza, ciò che è importante per noi è l’obiettivo, promuovere l’Italia e in questo caso specifico il denaro non c’entra anche perchè si tratta di un hashatg in twitter e di una rubrica sul nostro blog. E sinceramente tutta questa polemica non la capisco. Grazie cmq di essere passato di qua.

      • Rispondi settembre 6, 2013

        Armando

        Ciao Elisa, forse non mi sono espresso bene o sono stato frainteso. La mia osservazione era ed è che mentre i blogger e i turisti sono anni che “si parlano” e si suggeriscono spunti per i viaggi, sui blog e sui social, solo ora le istituzioni e le grosse organizzazioni, come il TTG, scoprono “l’acqua calda” e aprono le porte agli “sbartatelli” (non vuole essere un titolo spregiativo, anzi…visto che pure io mi considero tale). E se questo si fosse fatto qualche anno fa, al posto di sperperare soldi in fiere e spot inutili, forse si sarebbe creato qualche posto di lavoro. E onestamente rileggendomi :”….Fortunatamente gli “sbarbatelli” come Elisa l’acqua calda è tanto che l’hanno scoperta e portano avanti progetti “innovativi” come #vivilitalia. Innovativi anche perchè creano lavoro e non costano nulla. Grazie Elisa e Co. -” mi sembrava e mi sembra di aver elogiato e condiviso la Tua iniziativa.

        • Rispondi settembre 7, 2013

          miprendoemiportovia

          Ciao Armando ecco un caso tipico di “fraintendimento” nella comunicazione scritta. Scusami se ho mal interpretato le tue parole, ne ho letto un senso del tutto diverso, ora invece capisco ciò che volevi dirmi/dirci. Ti aspettiamo, se ti va, per le nostre domande per la rubrica #vivilitalia 🙂

  • Rispondi settembre 6, 2013

    Camilla

    avrei giusto giusto un posticino di cui ho scritto all’incirca un annetto fa per una cosa sulla maremma 😛 se può interessare sono qua!

    • Rispondi settembre 7, 2013

      miprendoemiportovia

      cara Camilla perfetto! ti inviamo le domande 🙂

  • Rispondi settembre 6, 2013

    Camilla

    C’è un posto molto carino di cui potrei parlarvi io 🙂

    • Rispondi settembre 9, 2013

      miprendoemiportovia

      cara camilla grazie! ci sentiamo via mail?

  • Rispondi settembre 7, 2013

    lasaant

    RT @miportovia: #Vivilitalia viviamo e promuoviamo la nostra bella Italia, la nostra iniziativa http://t.co/L3J8NlsJRz

  • Rispondi settembre 7, 2013

    armando alibrandi

    Ciao Elisa, il nostro è stato un esempio accademico dell’uso dei blog. E anche uno dei punti di forza del blogging. Il poter dialogare con il lettore. Approfondire gli argomenti, smussare gli angoli e aprirsi. O, come nel nostro caso, avere la solita #vision. Ciao e #vivilitalia.

    • Rispondi settembre 7, 2013

      armando alibrandi

      Io avrei da presentarvi una Piazza.

      • Rispondi settembre 9, 2013

        miprendoemiportovia

        e noi la conosciamo molto volentieri!

  • Rispondi settembre 7, 2013

    cristinapasin

    RT @miportovia: #Vivilitalia viviamo e promuoviamo la nostra bella Italia, la nostra iniziativa http://t.co/L3J8NlsJRz

  • Rispondi settembre 7, 2013

    acasadiclara

    ciao bellissimo progetto. se vi serve qualcuno per milano o il lago maggiore sono qui!! ciao Clara

  • Rispondi settembre 9, 2013

    laura

    Ciao, io vorrei parlarti del posto che conosco di più al mondo e di cui pochissimi conoscono l’esistenza. La Tuscia, la provincia di Viterbo a 80 km da Roma e al confine tra Toscana e Umbria.

  • Casa Vacanze Il Piccolo Noce liked this on Facebook.

  • Cristina Felice Civitillo liked this on Facebook.

  • Rispondi ottobre 3, 2013

    Gianluca Coccia

    Gianluca Coccia liked this on Facebook.

  • Rispondi ottobre 3, 2013

    Rose Mel

    Rose Mel liked this on Facebook.

  • Cà du Ferrà Farm & Relax liked this on Facebook.

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.