L’emozione della Vendemmia

Come è stato annunciato, il weekend scorso il blog si è diviso in tre. Noi, Isa e Luca, siamo stati sulle colline di Pianello Val Tidone ospiti dell’Azienda Santa Giustina e di Emozione 3. Un modo unico per godere di una giornata piena di sole come quella di sabato scorso.

vendemmia

Siamo arrivati verso le 10 del mattino, la sola vista da lontano della tenuta Santa Giustina circondata dalle vigne e dai campi coloriti ci ha fatto capire che la giornata sarebbe stata rilassante e saporita.

tenuta santa giustina L’accoglienza è stata a base di biscotti, caffè e sorrisi, niente più buono per una colazione di metà mattina.

santa giustina azienda agricola Dopo esserci rifocillati siamo partiti verso le vigne dell’azienda per vivere l’esperienza della vendemmia. Mentre eravamo intenti a tagliare i grappoli ci hanno spiegato che nella tenuta si coltiva Malvasia, Shiraz, Pinot nero, Barbera e Ortrugo.

vendemmia Vendemmiare  è stata un’esperienza che ci ha fatto sentire più legati alla terra e ai sapori dell’Italia.

Luca molto più esperto di me ha vendemmiato senza fatica, io avevo paura di tagliare troppo e quindi sono andata con cautela, diciamo che la mia produttività potrebbe migliorare… molto!

Dopo tutto l’arduo lavoro svolto, è arrivata una meritata merenda a base di salame e un vino spumante delizioso. Non c’è niente di più gratificante che godersi la campagna, mangiando i suoi frutti lì, in mezzo alle vigne.

vedemmia Il tour è proseguito con una visita alle Cantine dove avviene la magia che converte l’uva in vino. Il processo inizia con la ricezione delle uve nella parte esterna della Cantina, a cui segue la prima maturazione delle uve. Finalmente andando giù le scale abbiamo trovato la sala di affinamento dove i vini riposano in barrique, tonneau o bottiglie.

vendemmia  e vite Non solo la cantina e le vigne sono bellissime, ma l’ intera struttura Santa Giustina è un posto molto speciale ed accoglie anche cerimonie e feste private.

Vi abbiamo detto che dentro c’è una chiesa che risale al XI secolo? Beh, si!

Dopo una visita alla Chiesa il pranzo era pronto e noi affamati. Abbiamo mangiato un delizioso buffet a base di salumi, buon vino ed eccellente compagnia, il finale perfetto per una giornata di vendemmia.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

6 commenti

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.