Villa da Schio: Ville Venete e cantine vinicole da non perdere

L’appuntamento a Villa da Schio è per le dieci del mattino.

Villa da Schio

Villa da Schio

Villa da Schio

Villa da Schio Giovy la troviamo già lì che si intrattiene col nostro cicerone. Uomo che chiamare sui generis rende solo lontanamente l’idea. Proprietario di questa Villa per eredità accompagna i gruppi a visitarla su appuntamento due volte al giorno. “Io non sono uno che ripete le cose a pappardella quindi gli appuntamenti sono solo due altrimenti tutto diverrebbe troppo noioso” E non si sa se più per lui o per gli eventuali avventori. Comunque posso testimoniare che è così, poco più tardi una signora lo chiama al telefono per un appuntamento e si sente rifilare un bel no siccome ahimè oggi le visite son già piene e una in più non è possibile.

Villa da Schio

D’improvviso spunta Matilda, il cane, che corre avanti a noi, si ferma, ci aspetta ed è parte integrante di questa dimora così come della vita del suo padrone.

Villa da Schio

Villa da Schio

Villa da Schio La Villa è un incanto. Davvero lo è e non solo all’esterno grazie al meraviglioso giardino a spalliera con tanto di quarantatré statue ma anche negli interni particolarmente curati negli arredi originali e soprattutto per la splendida grotta che custodisce la cantina vinicola.

Villa da Schio

Villa da Schio Certo la Villa è spettacolare da tre punti di vista: botanico, storico ed architettonico, ma è la caratteristica di tante Ville qui nel vicentino. Ciò che in tutto il nostro peregrinare enoturistico ci era mancato era di poter visitare una cantina vinicola in una vera e propria cava. Il vicentino è pieno di cave che da sempre furono utilizzate per conservare le derrate alimentari ed in particolar modo come fungaie. Il vino prodotto a Villa da Schio è rigorosamente di produzione propria ed è possibile degustare in cantina il cabernet e il custoza.

Villa da Schio

Villa da Schio Villa da Schio

Villa da Schio

Villa da Schio In Villa è anche possibile pernottare e di festeggiarvi il proprio matrimonio. Ma attenzione se volete la band e tutto il resto è consigliabile sposarvi al mattino perché a mezzanotte occorre spegnere tutto altrimenti i vicini si lamentano ci dice sorridendo il nostro accompagnatore.

Villa da Schio

Villa da Schio Villa da Schio Villa da Schio Villa da Schio Un ultima cosa: quando uscite da Villa da Schio fermatevi alla Botte del Covolo ricavata nella ghiacciaia del paese. La Cupola è perfettamente sferica e regala, a chi si ferma al centro della stanza, un particolare effetto sonoro. Noi ci siamo andati per provare e possiamo confermare che è tutto vero.

Villa da Schio Se poi, come noi, siete amanti del buon vino, sempre in questa parte del Vicentino vi consigliamo di passare in un’altra Cantina, la Pegoraro nata agli inizi del secolo scorso e portata avanti di generazione in generazione dalla Famiglia che le dà il nome. Ci piace per gli ettari interminabili di verde in cui è immersa e per la casa colonica che risale al 1200 e fu, un tempo, un convento di monache.

Qualche indirizzo utile:

Villa da Schio Piazza G. da Schio 4, Costozza tel. 348 4854568

Botte del Covolo Piazza G. da Schio 2 tel. 0444 555128

Cantine Pegoraro Via Calbin 24  36024  Mossano tel. 0444 886461

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.