#Mirabilia13: Lost in Translation Circus

#Mirabilia13 è stata una vera scoperta per noi. Un festival di teatro urbano, circo, magia con spettacoli di qualità altissima.

Abbiamo viaggiato con la fantasia, trasportati in un mondo onirico fatto di fiabe, ciarlatani, gonne blu, sorrisi e voli in cielo.

#mirabilia13

Tre sono le compagnie che ci hanno colpito maggiormente e vorremmo condividerle con voi. Ad ognuna dedicheremo un post con le foto fatte da Golix. Un racconto fotografico dei punti salienti dei loro spettacoli. Così che, se vorrete, potrete andare alla ricerca di queste compagnie fra festival nel mondo oppure potrete fantasticare sullo spettacolo comodamente seduti sulla poltrona di casa vostra. A voi la scelta!

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

#mirabilia13

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus

lost in translation circus La compagnia si chiama Lost in Translation nata nel 2008 da Massimiliano e Annabel diplomati alla Scuola di Circo di Londra. Lo spettacolo è La Ballade de Bergerac ispirato alla novella e alla vita di Cirano de Bergerac narra le vicende di Monsieur de la Lune, inventore e poeta selvaggiamente fantasioso che insieme al suo equipaggio e con la sua strana casa volante vuole raggiungere la Luna, un mondo in cui la fantasia ancora può essere liberata.

Lost in Translation Circus from Rataplan Films on Vimeo.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.