#invasionidigitali a Palazzo Magnani a Reggio Emilia

Quando abbiamo incontrato Fabrizio Todisco alla BTO di Firenze il progetto #invasionidigitali era per lo più solo nei nostri pensieri. Poi pian piano a colpi di bit è nato, cresciuto ed è arrivato fino ad oggi, giorno in cui l’Italia verrà letteralmente invasa dal basso, da gente comune, bloggers, instagrammers, fotografi, video makers che hanno voglia di fare la differenza per il loro Paese. Un Paese denso di cultura che troppo spesso però non viene valorizzato come si potrebbe o ancor meglio come si dovrebbe.

La rete di travel bloggers italiani di cui facciamo parte riunita sotto il nome di #iofacciorete ha aderito volentieri fin da subito a questa grande iniziativa che crede in nuove forme di divulgazione del Patrimonio artistico Italiano aperte, libere ed innovative.  Un progetto che rivoluziona il rapporto fra museo e visitatore basato sulla partecipazione diretta di quest’ultimo nella produzione, creazione e valorizzazione della cultura in cui Internet e i social network rappresentano una grande opportunità per questo nuovo modo di comunicazione culturale.

Il progetto #invasionidigitali

Nella settimana dal 20 al 28 aprile sono centinaia le #invasionidigitali organizzate sul territorio italiano consultabili sulla pagina web ufficiale. Ogni invasione viene coordinata da un invasore che organizza una sorta di mini tour all’interno di una struttura culturale. L’adesione all’ invasione è libera da parte di chiunque.

La nostra #invasionedigitale

Domenica 21 aprile alle 17.30 vi aspettiamo davanti all’ingresso di Palazzo Magnani in Corso Garibaldi 21 a Reggio Emilia. Ivano Bolondi autore della mostra Atmosfere sospese ci accompagnerà alla scoperta delle immagini che hanno caratterizzato la sua esperienza artistica dal 1980 ad oggi. Palazzo Magnani sede dell’evento è una dei maggiori poli culturali reggiani. Venite muniti delle vostre macchine fotografiche, smartphone e videocamere pronti per condividere sui social e con il resto d’Italia ogni step del percorso che andremo a svolgere!

#invasionidigitali

 

 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.