Fiere e Sagre in Toscana: la suggestiva Torciata di San Giuseppe a Pitigliano

Scoprirla è stato un vero piacere.

La Torciata di San Giuseppe veste a festa il piccolo borgo di Pitigliano in Maremma. Una tradizione che si perde nella notte dei tempi e che unisce insieme sacro e profano. Culmina nell’evento più importante oggi 19 Marzo con la processione di quaranta uomini vestiti di saio che partendo dal Cavone di San Giuseppe e portando in spalla un fascio di canne fiammeggianti s’incamminano per le vie che portano al paese fino ad arrivare a Piazza Garibaldi dove è allestito l’Invenacciu, un enorme pupazzo di canne che simboleggia l’inverno. La piazza è gremita di gente e a far loro compagnia ci sono sbandieratori e figuranti che giocano con l’enorme pupazzo. All’arrivo degli uomini si dà fuoco al fantoccio alle grida di “Evviva San Giuseppe” dando vita ad un grande Falò le cui ceneri, secondo tradizione, verranno utilizzate dalle famiglie del paese come portafortuna nei mesi a venire.

Il fine settimana che precede il 19 Marzo Pitigliano è avvolto da tradizione religiosa e folclore, il sabato sera si può assistere alla mini torciata dove i protagonisti sono i bambini.  Impegnati ed attenti a portare il fuoco, incappucciati nelle loro vesti di juta danno vita ad un momento di gioia ed allegria per le vie di uno dei Borghi più belli d’Italia in special modo la sera. E così si dice addio all’inverno e ci si prepara ad un nuovo tempo. Che bel modo non trovate? Vi lasciamo con le immagini che abbiamo raccolto con l’augurio che anche se non potrete esser lì questa sera vi aiutino a calarvi in questa bella tradizione.

Pitigliano di sera

svoltando l’angolo della strada

 

Viadotto pitigliano

il suggestivo Viadotto

 

simbolo della torciata pitigliano

il simbolo della Torciata di San Giovanni

 

Torciata di San Giuseppe Pitigliano

Figuranti

 

Figuranti Torciata Pitigliano

giocando

 

Torciata di San Giuseppe Pitigliano

col Fuoco

 

Torciata a pitigliano

e con la musica

 

mini torciata pitigliano

concentrazione

 

Torciata dei bambini pitigliano

soddisfazione

 

Torciata dei bimbi pitigliano

attenzione

 

San Giuseppe Pitigliano

in Processione

 

processione di San Giuseppe pitigliano

per le vie del Borgo

 

processione San Giuseppe pitigliano

verso il lavatoio

 

Torciata di San Giuseppe

camminando

 

Processione dei bimbi pitigliano

in silenzio

 

Pitigliano torciata di San Giuseppe

come in un presepe

 

Torciata di San Giuseppe Pitigliano

tutti intorno al bracere

 

Festa di San Giuseppe Pitigliano

si porta il proprio pezzo

 

torciata di San Giuseppe pitigliano

caricato sulle spalle

 

Torciata di San Giuseppe Pitigliano

e finalmente si brucia l’inverno

 

Torciata di San Giuseppe 19 marzo di ogni anno e il weekend precedente

Per info: Ufficio Informazioni col Pubblico di Pitigliano

Piazza Garibaldi, 37
Tel. O564/616322 Fax 0564/616738
www.comune.pitigliano.gr.it

 

 

 

 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

6 commenti

  • Che meraviglia!

    • Rispondi marzo 19, 2013

      miprendoemiportovia

      Hai visto quanti patati? secondo me è una bella festa a cui far partecipare anche i bimbi 😉

  • Rispondi marzo 19, 2013

    Ernesto de Matteis

    Golix, ma che foto!!!
    Condivido a manetta…
    Grazie per farmi viaggiare colla fantasia dalla mia postazione privilegiata qui in Gianoteca…
    V.V.T.B.

    • Rispondi marzo 19, 2013

      miprendoemiportovia

      Sai che mentre preparava le foto per il post Golix si chiedeva cosa ne avresti pensato tu, aveva la sensazione di aver fatto un buon lavoro ma sentirselo dire da un professionista come te vale doppio, grazie

      Eli

  • Rispondi aprile 22, 2013

    Daniele

    Che suggestive le foto!

    • Rispondi aprile 29, 2013

      miprendoemiportovia

      belle come le tue 🙂

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.