Graz bella e cosmopolita

Di primo acchito credi di essere nella solita cittadina stile Nord Europa bella e pulita con le classiche vie del centro ben tenute.

Poi capisci che c’è qualcosa di diverso. Qui il nuovo si mescola all’antico ed il risultato è ammaliante.

Graz è una fervente città universitaria che nel 2003 è stata nominata Capitale Europea della Cultura, il suo centro è elegante grazie agli affascinanti edifici storici della Sporgasse ma ciò che la contraddistingue maggiormente è la meritata nomea di Città del design grazie ad una marea di negozi, locali e atelier trendy.

Ciò che più ha attirato la nostra attenzione sono state le costruzioni avanguardistiche simbolo della nuova Graz: il Museo Kunsthaus  con la sua pelle esterna formata da 1066 elementi in plexiglas che di notte trasmette segnali luminosi e Murinsel l’arena spettacoli a forma di conchiglia schiusa che collega le due sponde del Mur .

Alle sue spalle la collina della Schlossberg, polmone verde della cittàconosciuta per la Torre dell’Orologio raggiungibile tramite la funicolare, l’ascensore in vetro o a piedi. Salire sulla funicolare è sempre una bella esperienza e ti permette di ammirare Graz dall’alto ma anche l’ascensore non è esperienza da meno. Una struttura moderna inghiottita dalla montagna. 

graz

Graz

Graz

graz

graz

graz

graz

graz

graz mercatini di natale

graz mercatini di natale

graz mercatini di natale

graz mercatini di natale

graz mercatini di natale

graz

graz

graz

Qualche consiglio utile:

Se andate a Natale come è successo a noi sappiate che molti locali, ristoranti e musei sono chiusi dal 24 fino al 26 e quindi la città appare per lo più deserta, un fuggi fuggi generale inizia alle prime ore del pomeriggio del 24 e porta via la gente fino alla sera del 26, trovare un ristorante aperto è stata una vera impresa. Prima di allora è piacevole girare tra i mercatini di Natale del Centro storico in cui assaporare le Kartoffeln (patate al cartoccio) e i curry wurst sorseggiando uno squisito Gluhwein (vino caldo).

Dove dormire: Hotel Daniel uno degli hotel più cool di tutta Austria.

Dove cenare: se cercate un posto romanticoandate al ristorante della collina dello Schlosseberg ma state attenti agli orari in inverno la cena è servita solo fino alle 19.00 da qui assaporerete piatti della cucina austriaca contemporanea con una meravigliosa vista su tutta Graz.

Dove ascoltare  musica jazz: al Miles un piccolo locale ospitato in una grotta dove potrete trovare musica dal vivo varie sere alla settimana.

Dove acquistare pezzi di design: nella via interna che costeggia la Kunsthaus troverete pane per i vostri denti, lasciatevi guidare anche da questa esauriente city guide.

Graz è piena di Musei di ogni tipo, a questo link potrete scegliere quelli che fanno maggiormente al caso vostro.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.