Segui i tuoi sogni

Ogni 31 Dicembre da un paio d’anni a questa parte faccio un gioco che poi più che un gioco è un esercizio.
Consiste nel ripensare a ogni mese dell’anno che sta per finire ragionando a ritroso da Dicembre a Gennaio. Per ogni mese ringrazio per qualcosa di particolare che è successo.

E’ un buon esercizio non tanto come bilancio ma per rendersi conto di tutto ciò che mi è successo durante l’anno. Di quante cose positive sono successe, intendo. E di quanto siamo fortunati, consapevolezza che nella quotidianità a volte si perde.

Anche questa mattina abbiamo onorato la tradizione, nonostante l’ora tarda fatta stanotte di Ruins Pub in Ruins Pub (ma questa è un’altra storia e ve la racconteremo più avanti).

Il primo e più grande ringraziamento va a tutti voi che ci leggete e che avete visto crescere insieme a noi questa avventura.

MiprendoeMiportoVia è nato nel 2011 ma come tutti sapete ha avuto bisogno di più di nove mesi di gestazione.

Abbiamo iniziato a scrivere, per davvero, solo un anno fa durante il nostro viaggio a Parigi. E da lì non abbiamo più smesso. Ma mai ci saremmo aspettati ciò che il 2012 ci ha portato: viaggi, nuove collaborazioni ed esperienze di vita importanti.

Questo piccolo esserino nato senza aspettative ha ricevuto, durante quest’anno, feed back molto positivi che ci fanno pensare che stiamo andando nella direzione giusta (li abbiamo raccolti qui se vuoi leggerli). E questo, nei momenti di demoralizzazione quando il tempo è poco e le cose da fare sono tantissime, ci aiuta e non poco.

Il secondo ringraziamento va alle persone e alle strutture che hanno creduto in noi e che ci hanno permesso di fare delle bellissime esperienze insieme.

A Marzo abbiamo partecipato a DolomitiskiJazz una kermesse musicale sulle piste innevate del Trentino, musica di qualità e buon cibo. Qui abbiamo conosciuto i primi amici Blogger e abbiamo iniziato a confrontarci e a capire come poter far crescere la nostra passione per lo scrivere e il viaggiare.

A Maggio siamo stati invitati nelle splendide terre di Siena scoprendo una provincia a cui ci siamo affezionati e dove siamo ritornati più volte, a Giugno soggiornando presso lo splendido Hotel le Terme e a Novembre scoprendo l’Amiata.

A Giugno una felice sorpresa: il Gargano bello a modo suo come il nostro amato Salento grazie all’invito di Hotel Borgo Marina. Terra di paesini arroccati e di gente sorridente.

A Luglio una prova sportiva il Pampeagotour mai avrei immaginato di poter salire e scendere una montagna a bordo di una bicicletta ma ce l’ho fatta e ho imparato tanto anche su di me.

A Settembre il vino la fa da padrone si sa ed è così che Enologica33 ci ha invitati alla festa dell’uva che ogni anno si celebra a Monferrato fra carri contadini e vino di qualità.

Ad Ottobre una grande sfida salire sul palco del TBE a Genova e presentare al mondo il nostro blog vestito a festa con una nuova grafica e un nuovo layout che desse onore alle fotografie su cui puntiamo tanto.

A Novembre un grande incontro a Giano dell’Umbria con tanti blogger che condividono la nostra stessa passione e una speranza: creare una rete nazionale di blogger di viaggio. Se avete seguito i nostri tweet avrete notato l’hastag #iofacciorete, siamo partiti con entusiasmo e il 2013 sarà la nostra banchina di prova.

A Dicembre la fine col botto, il Jordan Tourism Board ci ha invitato ad Amman insieme ad alcuni giornalisti e blogger importanti. Un viaggio estremamente interessante alla scoperta di una città vibrante e viva.

L’ultimo ringraziamento va a noi due che nonostante la fatica passata a scrivere e disegnare non ci siamo mai persi di vista ed abbiamo continuato a viaggiare anche per piacere.

Bali più che un viaggio è stata una vera avventura passata fra la gente del posto in sella ad un motorino dove non sono mancati contrattempi e pericoli ma anche grandi emozioni ed insegnamenti.

Santorini la prima vera volta in cui ho detto: Io qui ci vivrei. Un’isola magica con un panorama pazzesco a bordo di una Micra decapottabile.

Infine l’on the Road nel cuore dell’Europa fra Graz, Vienna, Budapest che ci traghetterà nel 2013 un anno dove non sappiamo proprio cosa aspettarci visto che nella mia pancia sta crescendo un bambino.

La paura è tanta non ve lo nascondiamo, sopratutto di perdere tutto quello che in quest’anno ci siamo guadagnati. La paura di non riuscire più a viaggiare come abbiamo fatto fino a qui. Viaggiare per noi è conoscere altre culture e abbiamo bisogno come respirare di andare anche oltre i confini della nostra Bella Italia e dell’Europa e come faremo con un piccolo esserino? Ecco questa è proprio una bella sfida, la sfida del nostro 2013.

 

 

 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

14 commenti

  • Rispondi dicembre 31, 2012

    Amisaba

    Vi abbraccio entrambi.

    • Rispondi gennaio 5, 2013

      miprendoemiportovia

      grazie e noi abbracciamo te :*

  • Rispondi dicembre 31, 2012

    Franz Falso

    Auguri ragazzi! Ad maiora, per il blog e per tutto il resto.

    • Rispondi gennaio 5, 2013

      miprendoemiportovia

      Ad maiora Franz e speriamo bene!

  • Rispondi gennaio 1, 2013

    manuela

    Continuate cosi’, con fiducia e passione..i sogni si avverano con questi due ingredienti, secondo me!un abbraccione

    • Rispondi gennaio 5, 2013

      miprendoemiportovia

      che è quello che professa anche la tua vita! aspettiamo di sapere tutto sull’Oman 🙂

  • Rispondi gennaio 1, 2013

    Giovyiovy

    Ma sono troppo felice di questa rivelazione.
    Grandi Elisa e Golix!!! 🙂
    Vi abbraccio forte

    • Rispondi gennaio 5, 2013

      miprendoemiportovia

      hehe per la birra del Dada, a questo punto, ci sarà da aspettare un po’…

  • Rispondi gennaio 2, 2013

    viaggideirospi

    CONGRATULAZIONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!
    Ragazzi di cuore!!! Ho i brividi mentre lo scrivo!! Vivrete il viaggio più bello, inaspettato, inesplorato della vostra vita!!!
    Imparerete da questo piccolo esserino molte più cose, in pochi mesi, di quanto non abbiate mai fatto prima…sarà vostro maestro!! Crescerete come famiglia, come individui e come viaggiatori!!
    Portaverlo in giro sarà sicuramente emozionante, certo ci saranno delle difficoltà e bisognerà avere tanta pazeinza, organizzazione e a volte, un pò di follia!!! Ma sarà un viaggiare ancora più bello…perchè quando vi capiterà di riviaggiare senza nessuno sul sedile posteriore, sentirete che vi manca un pezzo!!
    In bocca al lupo!! E tantissime felicitazioni!!!

    • Rispondi gennaio 5, 2013

      miprendoemiportovia

      crescere anche come viaggiatori oltre che come persone ecco cosa ci aspetta in questo 2013, hai proprio ragione! Grazie, davvero, del tuo entusiasmo ne abbiamo bisogno a palate!
      E poi viva la vita con un pizzico di follia 🙂

  • Rispondi gennaio 4, 2013

    Vero

    Che bel post Eli e Luca:) è proprio una bella notizia e comprendo i vostri timori visto che sarebbero anche i miei… ma poi, se ci pensate bene, quante persone viaggiano con i bimbi al seguito (e non stò parlando di vacanze al mare o viaggettini)? Tante, tantissimi… ultimi che ricordo quei due genitori americani che, con i figli e le loro borse cariche, hanno percorso la Panamericana in bicicletta, incredibile no? Tante volte temiamo che qualcosa ci cambi come non vorremmo e, un bambino, di certo cambia la vita ma perchè dovrebbe cambiarla in peggio? Sarete voi a decidere che direzione prendere perchè voi siete fatti in un certo modo e sarà un gran divertimento crescere un figlio viaggiatore, vedrete!!!
    Un grosso abbraccio e spero di rivedervi presto,
    vero

    • Rispondi gennaio 5, 2013

      miprendoemiportovia

      Veroooooo!
      grazie davvero grazie delle bellissime parole. E poi ci hai regalato una grande verità che ti ringrazio di avermi fatto vedere: “chi ha detto che un bambino cambi la vita in peggio?” Sempre a dire crisi opportunità e adesso è la volta di metterlo in pratica e chissà che non ci incontreremo in bici sulle strade dell’america.. beh dai non esageriamo 😉
      Un grande abbraccio

  • Rispondi gennaio 9, 2013

    WYW

    Ragazzi siamo veramente veramente felici per voi. Il 2013 sarà sicuramente una bella e continua sorpresa per voi, un viaggio che non tutti intraprendono, speriamo di vedervi ancora e conoscere il 3°. In bocca al lupo 😉

    • Rispondi gennaio 10, 2013

      miprendoemiportovia

      Crepiiiiiiiiiiiii! grazie per il sostegno a voi 🙂 senza dubbio ci attende una grande sfida!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.