E’ tempo di mercatini di Natale

Profumo di cannella e vin brulè, casettine in legno, tavolini rotondi a cui appoggiarsi, decorazioni natalizie, prelibatezze gastronomiche…il tutto condito da un mare di lucine e canzoncine tipiche natalizie. Così si presentano i mercatini di Natale.

L’atmosfera è ancora più suggestiva di notte quando il freddo si fa più intenso e il buio esalta la suggestione delle decorazioni.

Per ricrearne la giusta atmosfera vi suggeriamo l’ascolto di questa canzone  Jingle Bell Rock.

In Italia i mercatini sono presenti in varie Regioni dalla Campania all’Alto Adige.

Quelli che noi preferiamo sono i mercatini di Natale di Vipiteno.

per la foto si ringrazia dreamchaser83

Il paese è stato dichiarato uno dei borghi più belli d’Italia, sulla sua via principale si affacciano gli edifici rinascimentali costruiti in base alla tradizione tirolese. Il simbolo di  Vipiteno è la torre civica dei Dodici dove ogni anno viene allestito un bellissimo presepe fatto a mano dagli artigiani locali. Le casette che formano i mercatini sono quasi centocinquanta e la cosa più tipica da acquistare sono le candele profumate che assomigliano a delle vere e proprie sculture. Quest’anno i mercatini verranno inaugurati il 29 Novembre con una grande festa per le vie del Paese al motto di “storia di una città millenaria”

Vipiteno sorge fra belle valli: Val Ridanna, Val Racines, Val di Vizze eVal di Fleres, che offrono possibilità di passeggiate e attività sportive

Il punto forte di Vipiteno sono i dolci, quello più tipico è lo Strauben, pasta fritta ricoperta di marmellata di mirtilli ma esistono anche i Lebkuchen biscotti fatti in casa, gli Zelten canditi o gli strudel di mele. Assaggiateli tutti ve lo consigliamo!

E voi andrete ai mercatini di Natale? Quali sono i vostri preferiti?

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.