Lombok, terra dei Sasak

Entriamo a Sade, villaggio tradizionale Sasak nel Sud di Lombok, accompagnati da un uomo del villaggio.

image

Le case qui sono in bambu, con tetto in paglia e fondamenta in sterco di vacca. La prima che incontriamo è quella del capo del villaggio. Ogni casa ha due stanze, una adibita a camera da letto e l’altra a cucina, dentro poche cose: qualche stoviglia, le stuoie arrotolate da una parte pronte per la notte.
Le donne oggi si sono date appuntamento nel luogo in cui gli uomini si incontrano per discutere le questioni importanti.

image

Fra pochi giorni finirà il Ramadam, il mese del digiuno per i musulmani, e loro stanno preparando i dolci per la festa. Le bimbe rigirano una pasta marrone fatta di riso e zucchero mentre le mamme chicchierano animatamente.

image

La religine Sasak è un misto di islam e animismo come dimostra la moschea al centro del villaggio.
Girando per le vie del paese incontriamo anziane che si dedicano a tessere sarong proponendoci i pezzi migliori.

image

Gli uomini a quest’ora del mattino sono nelle risaie a combattere la quotidiana lotta contro la natura. Il riso una volta sopravvissuto agli uccelli nei campi deve combattere i roditori, a questo servono i lumbung, tradizionali riserve sopraelevate da terra.

image

All’uscita del villaggio lasciamo un’offerta con l’augurio che l’atmosfera di tradizione e comunità che abbiamo respirato rimanga nel tempo senza trasformarsi in attrazione per turisti.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

3 commenti

  • Rispondi agosto 20, 2012

    max rocca

    bellissime foto!!! vi seguo ogni giorno….sono anni che manco da quelle località che state attraversando voi oggi….! vi invidio!!! continuate….a presto e Welcome on Board!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.