Turchese ovunque al Lago di Tenno

Ad un quarto d’ora di macchina da Riva del Garda, nascosto fra le montagne si scopre un lago dalle incredibili acque turchesi: il Lago di Tenno.

image

image

image

image

image

image

Relax e pace sono assicurati, ci si può stendere lungo le sue rive e ammirare per ore questo colore così particolare. Sul lago non ci sono strutture turistiche a parte un piccolo bar a metà della passeggiata circolare che circonda il lago e si immerge nel verde. A sorvegliare il Lago anche i bagnini.

Unico neo i sassolini sulla baia perciò ricordatevi di prendere con voi un telo spesso oppure un materassino.

Se volete portatevi il pranzo al sacco per un bel pic nic oppure vi consigliamo di ordinare una prelibatezza del posto all’albergo Stella Alpina che vanta una splendida terrazza sul lago: la carne salada e fasoi!
image

image

image

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

7 commenti

  • Rispondi luglio 9, 2012

    Tiziana

    Ciao mi ha incuriosito il tuo titolo. Verrò a leggere di più. Ciao, piacere mi chiamo Tiziana.

    • Rispondi luglio 9, 2012

      miprendoemiportovia

      Ciao Tiziana piacere nostro. Complimenti a te per la tua idea di continua il racconto a cui anche noi abbiamo dato la disponibilità. Ti aspettiamo,
      grazie elisa e luca

      • Rispondi luglio 13, 2012

        Tiziana

        Scusa leggo solo ora la risposta al commento. Leggo che avete dato la disponibilità per l’iniziativa del racconto a più mani. Mi scuso ma non è arrivata la mail per l’iscrizione. Vi prego di farmi sapere se confermate la vostra partecipazione così vi aggiungo alla lista. Vi ringrazio e vi saluto. Tizi

  • Rispondi luglio 12, 2012

    Lucia

    Ciao Elisa!
    Come staiiii???
    avevo da tempo voglia di leggere questo blog perchè sentivo che sei una viaggiatrice che non attraversa i luoghi ma ci si immerge.
    Capitare sul “Lago di Tenno” mi commuove quasi perchè fu una delle prime mete con la “prima” patente…e poi io non riuscivo proprio a credere all’esistenza di un lago alpino turchese, abituata a laghi blu e verdi…

    un abbraccio forte!
    L.

    • Rispondi luglio 12, 2012

      miprendoemiportovia

      ciao Lucia

      ma che bel complimento: “una viaggiatrice che non attraversa i luoghi ma ci si immerge”, mai ricevuto uno più bello, lo giuro!

      Benvenuta Lucia piacere di averti qui con noi su miprendoemiportovia.
      Bella scelta quella del Lago di Tenno per una gita con la patente nuova di zecca, chissà come avrai fatto fatica con tutte quelle curve e quella salita.
      sei tosta!

      Elisa

  • Rispondi luglio 21, 2012

    keatch@gmail.com

    Se qualcuno vuole, lo può fare anche in bici. Trovate l’itinierario e la descrizione qui:
    http://www.mountaingardabike.com/percorsi/lago-di-tenno

    • Rispondi luglio 23, 2012

      miprendoemiportovia

      è vero ci siamo imattuti in tre mountain bikers proprio sul sentiero, grazie mille per il link!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.