Santarcengelo e il suo splendido Festival di Teatro

C’è un festival di teatro a cui siamo affezionati, è il Festival internazionale del Teatro in piazza che ogni anno si svolge a Santarcangelo di Romagna.
image
Per una decina di giorni questo splendido borgo persegue la sua ostinata ricerca di nuovi linguaggi unendo il teatro all’arte, alla scrittura, al cinema e al disegno.
image
Da quarantadue anni Santarcangelo a Luglio diventa luogo di esperienza artistica ed è veramente piacevole poter passeggiare fra le sue vie acciottolate e approfittarne per conoscere lavori poliedrici creati da collettivi con oltre cinquant’anni di lavoro alle spalle o artisti alla prima creazione.

Il paese si apre alla scena internazionale avvicinando un vasto pubblico al teatro contemporaneo che atterra come un alieno invadendo le piazze, gli edifici e le strade.
image
C’è n’è per tutti i gusti: per gli amanti del teatro è possibile partecipare a laboratori di alto livello; per gli amanti del vintage e dell’home made invece nei giorni del festival viene allestito uno splendido mercatino a cui noi non abbiamo saputo resistere e ci siamo portati a casa una splendida maglietta e due collane (che bello il sorriso di Tania di sicuramente tardi mentre creava la mia collana a ditale!) Durante i giorni del festival è allestito un campeggio con servizi nel verde a 8 euro a testa ed un punto ristoro. Tutte le sere, finiti gli spettacoli, la festa continua negli spazi industriali di Liviana Conti e il divertimento è assicurato in questa splendida cornice underground.
image
S-12 così è stato battezzato l’evento quest’anno ha aperto i battenti il 13 Luglio per terminare ieri e noi ne abbiamo già nostalgia. Se ve lo siete persi non esitate a segnarvi in agenda l’appuntamento per l’anno prossimo, non siete già curiosi?

Un ringraziamento particolare allo staff dell’Ufficio stampa di Santarcangelo-12 per averci dato la possibilità di assistere ad alcuni spettacoli.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.