Bologna Art First

Si chiama a Bordo del Cuore d’oro la settimana edizione del Bologna Art First.

E’ il secondo anno che vi partecipo ed è un grande piacere.

Ormai il week end ha sempre lo stesso svolgimento, ed è adorabile.

Si arriva a Bologna verso metà pomeriggio del sabato per tornare alla sera del giorno dopo, carichi di suggestioni artistiche.

La manifestazione si svolge ogni anno l‘ultimo week end di gennaio e prevede la notte bianca dell’arte: il sabato gallerie, musei ed installazioni sono aperte fino a mezzanotte. Un peccato del resto perché chi la visita avrebbe voglia di tirar tardi, più in là della mezzanotte che arriva sempre troppo presto!

Durante la Bologna art White abbiamo avuto il piacere di assaggiare le opere di Andy Warhol al vernissage ad Orea Malia, un evento a base di sushi e drag queen in uno spazio eclettico.

La sosta ristoro è d’obbligo all‘osteria Tamburini fra taglieri e buon vino.

Il giorno dopo tappa brunch al MAMbo e alla sua mostra temporanea e poi via in fiera. Unico neo gli stand dimezzati rispetto all’anno precedente: frutto della crisi o dell’alto prezzo della locazione?

Beh, comunque io ho già voglia che arrivi l‘edizione del 2013!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.